Domenica, Dicembre 17, 2017

Search

Problemi assicurativi? Clausole nascoste? Risarcimento insufficiente?

GuidaSicuraMoto e l'associazione di tutela dei consumatori Konsumer
ti offrono consulenza privata e, in caso d'incidente, conciliazione paritetica per il giusto risarcimento!

 

Il tuo consulente assicurativo” è disponibile per tutto ciò che è RCAuto e Moto. Dall'interpretazione delle clausole e dei contratti, alle informazioni necessarie sulle compagnie e i broker con i quali ci si interfaccia. Di più: cosa fare in caso d'incidente? Come muoversi all'estero? Le trappole nascoste e altro ancora.

Possiamo rispondere a tutte queste tue domande, aiutandoti a orientarti nel mare delle offerte assicurative, per cercare la polizza migliore per te, con le giuste clausole.

La consulenza viene prestata privatamente, via e-mail. Per beneficiarne l'unica condizione è di essere tesserati con GuidaSicuraMoto e Konsumer per l'anno solare in corso.

Per acquistare la doppia tessera basta che bonifichi 10,00 € sul conto corrente della nostra associazione (IBAN:  IT46G0316501600000011773538) indicando nella causale “tessera associativa GuidaSicuraMoto e Konsumer per il 2014”. Successivamente inviaci una mail ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) con i tuoi dati personali (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo). Ti invieremo una ricevuta elettronica e da quel momento potrai inviare i tuoi quesiti. Garantiamo un riscontro entro 48 ore a tutte le richieste di consulenza.

 

La compagnia ti rifiuta il giusto risarcimento?

Sei nei pasticci dopo un sinistro e non riesci a farti rifondere i danni? Prima di rivolgerti all'avvocato, tenta la strada della conciliazione paritetica.

Si tratta di affidare a un professionista riconosciuto e regolarmente autorizzato (il conciliatore) il mandato di trovare un accordo bonario fra te e la compagnia.

I tempi sono rapidissimi, massimo 30 giorni dal conferimento dell'incarico, e le spese sono contenute al minimo. A te poi decidere se accettare la proposta di conciliazione che riceverai, e incassare subito il risarcimento, o se rifiutare e avviare un'azione giudiziaria.

Per avvalersi della Conciliazione paritetica, oltre ad essere tesserato con noi (vedi paragrafo sopra), devi effettuare un bonifico da 50,00 € sul conto corrente della nostra associazione, "per attivazione di servizi aggiuntivi". Tale cifra sarà comprensiva dell'intera pratica.

 

Il funzionamento della Conciliazione paritetica

• La conciliazione paritetica nasce da un accordo tra l’ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e alcune Associazioni dei Consumatori al fine di facilitare i rapporti tra i consumatori e le imprese di assicurazione e ridurre il contenzioso nel settore RC auto.
• Le controversie che possono essere trattate mediante la conciliazione paritetica sono quelle relative a sinistri r.c.auto la cui richiesta di risarcimento non sia superiore a 15.000,00 euro.
• Si può attivare la Conciliazione paritetica sia nei sinistri trattati con risarcimento diretto che a quelli gestiti con procedura normale.
• Può attivare la conciliazione paritetica il consumatore che: o abbia presentato una richiesta di risarcimento del danno all’impresa e non abbia ricevuto risposta, o abbia ricevuto un diniego di offerta, o non abbia accettato, se non a titolo di acconto, l’offerta di risarcimento dell’impresa.
• La procedura di conciliazione può essere attivata anche dopo la liquidazione del danno nei casi in cui si registri un’errata attribuzione del malus per la riclassificazione corretta del proprio stato di rischio.

La procedura
• Ricevuta da parte del consumatore la domanda di conciliazione, l’Associazione esamina le ragioni del consumatore e valuta la fondatezza della richiesta.
• Se l’Associazione ritiene fondata la richiesta, entra in contatto telematicamente con l’impresa di assicurazione interessata.
• Va costituita una Commissione di conciliazione, composta da un rappresentante dell’impresa di assicurazione e da un rappresentante dell’Associazione dei consumatori.
• La procedura di conciliazione ha una durata massima di 30 giorni: in caso di esito positivo, il procedimento si conclude con la sottoscrizione di un verbale di conciliazione che ha efficacia di accordo transattivo; in caso di esito negativo, viene redatto, invece, un verbale di mancato accordo, che viene tempestivamente comunicato al consumatore.


Per maggiori informazioni non esitate a scriverci all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.